GHOSTING

< Back to 3D PRINT QUALITY TROUBLESHOOTING GUIDE

Il ghosting può essere generalmente riconosciuto da diverse onde che seguono un bordo acuto di un modello. Un esempio può essere visto nella foto della 3DBenchy nel punto contrassegnato.

Come risolvere il ghosting

Regola la tensione della cinghia sugli assi X e/o Y. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per trovare la tensione della cinghia perfetta. Possiamo darti un consiglio: prova a pizzicare la ginghia come una corda di chitarra. Dovresti sentire un suono di basso profondo. Una cinghia più tirata emetterà un tono più alto. Una cinghia meno stretta provoca un tono più basso.

Puoi anche controllare i valori di stato della cinghia nel menu LCD della stampante. Vai su Supporto -> Stato cinghia e controlla i valori misurati. I valori 240 +/- 40 vanno bene. Questi valori vengono aggiornati ogni volta che si esegue il test automatico (menu LCD -> Calibrazione -> auto-test). Un valore più basso significa una maggiore tensione della cinghia, un valore più alto significa una cinghia più allentata.

Il problema del ghosting può essere visibile anche quando le cinghie sono adeguatamente tese. Il ghosting è causato dall’aumento delle vibrazioni della velocità di stampa. Per ridurre il ghosting, provare a ridurre la velocità di stampa e vedere se il problema scompare. È sempre meglio posizionare la stampante su una superficie stabile.