Guida materiale

Le stampanti Original Prusa i3 sono compatibili con una vasta gamma di materiali con proprietà uniche: il PLA facile da stampare e con parecchie varietà di colore, il duro PETG per le parti meccaniche, il forte e versatile ABS con una grande resistenza termica, materiali compositi somiglianti al legno, bronzo o rame, materiali fosforescenti e molti molti altri. Non appena inizierai a stampare con altri materiali, solo allora avrai liberato il pieno potenziale della tua stampante.

E non importa quanto sia complesso o faticoso il tuo progetto, ci pensiamo noi! Visita il nostro shop e scegli fra le dozzine di filamenti disponibili.

Buddhové z různých materiálů

...e molti altri! Aggiungiamo costantemente nuovi materiali. Inviaci i tuoi consigli per i materiali che vorresti fossero supportati 🙂

Le statue di Buddha sono state stampate con il nostro settaggio DETAIL (altezza layer 100µ) e misurano 60mm di altezza.
Scarica le immagini a risoluzione originale., Buddha model download


Supported Materials


aq_block_8

PLA

Il PLA è il filamento più comunemente usato. È un materiale biodegradabile, facile da stampare e molto forte. È la scelta perfetta per stampare sia oggetti grandi, data la sua bassa espansione termica (da poca a nessuna curvatura), sia piccole parti grazie alla bassa temperatura di fusione. Solamente questo materiale è stato collaudato per una risoluzione di stampa a 50 micron.

Pur essendo il PLA un materiale biodegradabile e sicuro per il contatto con alimenti, noi sconsigliamo di bere o mangiare ripetutamente dalle vostre stampe 3D. Le piccole fratture sulla superficie della stampa infatti, favoriscono l'annidarsi e il proliferare di batteri. È possibile prevenire tutto questo applicando un rivestimento adatto al contatto con gli alimenti.
Per la post produzione è consigliato l’uso di carta vetrata bagnata. Infatti, frizionando senza l’acqua, inizieresti presto a scaldare la plastica che si sciogliendosi localmente, renderebbe il lavoro più difficile.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 215°C
Temperatura letto: 50-60°C
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.

ACQUISTA ORA

aq_block_11

PET/PETG

Il PETG è un materiale molto resistente con una buona resistenza termica. Va bene per tutto, ma è particolarmente indicato per parti meccaniche, per un uso sia interno che esterno. Il PETG praticamente non ha distorsione, quindi la stampa di oggetti di grandi dimensioni non è un problema. Per le nostre stampanti utilizziamo parti stampate in PETG!

Il PETG è uno dei nostri materiali preferiti, è facile da stampare quasi quanto il PLA, ma offre proprietà meccaniche che non è proprio possibile raggiungere con il PLA.
La G nell’acronimo PETG sta per Glicole, che è aggiunto durante il processo produttivo del filamento. Il glicole modifica le proprietà del PET, così da renderlo più facile da stampare, meno fragile e più trasparente quando utilizzato nelle varianti semi-trasparenti. Il PETG ha una bassa espansione termica, quindi anche stampando grandi parti e senza una enclosure, raramente si verifica un distacco o una distorsione dal piano di stampa. Inoltre il PETG è duttile ed ha una buona dose di flessibilità che previene la rottura quando posto sotto stress.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 240°C
Temperatura letto: 80-100°C
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile. Non usare alcol isopropilico per pulire il piano di stampa altrimenti l’adesione sarebbe troppo forte, se non hai nient’altro a portata di mano utilizza la colla in dotazione come separatore dopo aver pulito il piano. Il Windex o prodotti simili per pulire i vetri sono una scelta molto valida per il filamento in PETG e non avrai bisogno di usare la colla dopo aver pulito il piano. Spruzzane un po’ su un panno di carta non profumato e strofina il piano di stampa.

ACQUISTA ORA

aq_block_14

ABS

L’ABS è un materiale molto robusto e versatile, con una grande resistenza termica. È adatto sia per interno che per esterno.
L’ABS è un polimero termoplastico, significa che così come il PLA, può essere fuso e cristallizzato svariate volte senza degradarsi troppo. L’ABS, però, fonde a temperature più alte rispetto al PLA. Una temperatura di fusione più alta dona all’ ABS una forte resistenza termica, così che le stampe non subiranno deformazioni fino a 98°C.

L’ABS è composto da gomma sintetica con alta resistenza all'usura, il che lo rende molto forte a resistente agli urti. Inoltre è solubile in acetone! Ciò rende possibile non solo l’unione di diverse parti, ma ti permette anche di levigare le stampe con il vapore d’acetone. Bisogna sempre stare attenti maneggiando l’acetone, ma è comunque meno pericoloso dei solventi per PLA.

Se hai bisogno di utilizzare all'esterno il pezzo stampato o hai solo bisogno che sia robusto, fai un tentativo con l’ABS. Dopotutto è ciò di cui sono fatti i LEGO.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 255°C
Temperatura letto: 100°C (up to 110°C for larger objects)
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.

ACQUISTA ORA

aq_block_17

Flex

Flex è un materiale molto resistente e flessibile. Può avere svariati utilizzi, dove ad esempio non è ideale usare plastica dura o non è proprio possibile. Sia che tu abbia bisogno di una cover per cellulare, una custodia per action camera o delle ruote per la macchina telecomandata, il materiale flessibile è ciò che fa al caso tuo.

Il filamento flessibile inoltre ha un’ottima resistenza all’abrasione, rimane flessibile anche in ambienti freddi ed è resistente a molti solventi. Non si restringe molto durante il raffreddamento, potranno dunque essere usate misurazioni molto accurate al fine di avere modelli con un incastro perfetto.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 230°C
Temperatura letto: 50 °C. Puoi impostare una temperatura del piano fino a 65°C a seconda della dimensione dell’oggetto da stampare. (Oggetti più grandi necessitano temperature più alte)
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile. Alcuni materiali flessibili molto morbidi possono unirsi fin troppo bene al piano di stampa e al fine di evitare danni al PEI richiedono l’utilizzo di colla come separatore.

ACQUISTA ORA

aq_block_20

Materiali compositi

I materiali compositi (filamenti in legno, rame, bronzo, fosforescenti, filamenti al carbonio o compositi in fibra aramidica e molti altri) consistono in una base principale di plastica ed un secondo materiale aggiunto sotto forma di polvere. Questi materiali tendono ad essere molto abrasivi (ad eccezione dei compositi in legno), quindi è fortemente raccomandato l’utilizzo di un ugello indurito sul lungo termine. Per la stampa di materiali compositi in legno è invece consigliato un ugello più largo (da 0,5mm e oltre). Ti consigliamo di utilizzare le impostazioni di stampa corrispondenti in Slic3r o PrusaControl in quanto i parametri di stampa possono essere molto diversi a seconda della base plastica.

Il primo passo della lucidatura è la carteggiatura. Si consiglia di iniziare con una grana ruvida (grit 80) e sgrossare carteggiando lentamente. Dopo aver carteggiato si può migliorare la lucidatura con una spugnetta d’acciaio o con una spazzola in setole d’ottone. Se non si è ancora soddisfatti, si può utilizzare una carta vetrata a grana molto fine (grit 1500).

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 190-210°C
Temperatura letto: 50-70°C
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.

ACQUISTA ORA

aq_block_23

nGen

Sviluppato da Eastman Chemical Company e colorFabb, nGen offre una maggiore resistenza al calore e una buona stabilità dimensionale. Il materiale è inodore e senza stirene.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 240°C
Temperatura letto: 80 - 100 °C (oggetti più grandi -> temperatura maggiore)
Piano di stampa: ​Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile. Non usare alcol isopropilico per pulire il piano di stampa altrimenti l’adesione sarebbe troppo forte, se non hai nient’altro a portata di mano utilizza la colla in dotazione come separatore dopo aver pulito il piano. Il Windex o prodotti simili per pulire i vetri sono una scelta molto valida per il filamento in PETG e non avrai bisogno di usare la colla dopo aver pulito il piano. Spruzzane un po’ su un panno di carta non profumato e strofina il piano di stampa.

ACQUISTA ORA

aq_block_26

HIPS

L’HIPS è un polistirene ad alto impatto ed è simile, in quanto al comportamento, all’ABS, quindi è facile da stampare. È un materiale generico e stabile con un’eccellente resistenza al calore e rende degli strati molto lisci. L’HIPS è anche molto malleabile e può essere dissolto utilizzando il limonene. L’HIPS è maggiormente adatto alla stampa di parti meccaniche.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 220°C
Temperatura letto: 100 °C. Puoi impostare una temperatura del letto da 80 a 110°C a seconda della dimensione dell’oggetto (un oggetto più grande necessita una temperatura più alta).
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.

aq_block_29

Polypropylene (PP)

Il Polipropilene è un materiale flessibile e resistente, adatto per la stampa di oggetti precisi che necessitano di flessibilità, compattezza e persistenza.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 254°C
Temperatura letto: 95-100°C
Piano di stampa: I migliori risultati sono stati ottenuti utilizzando comune carta gommata – semplicemente applica il nastro sulla superficie di stampa e ripuliscilo dopo aver completato la stampa.

aq_block_32

Nylon (Tauman Bridge)

Il Nylon è un materiale molto robusto, adatto per componenti meccanici.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 240°C
Temperatura letto: 80-90°C
Piano di stampa: Applica uno strato di colla stick. Dopo la stampa, pulisci il piano come descritto.

aq_block_35

ASA

L’Acrilonitrile stirene acrilato (ASA) è un materiale con proprietà simili all’ABS, il cui pregio principale è una resistenza maggiore alle intemperie ed ai raggi UV. Un altro vantaggio generale è la stabilità dimensionale. Si può utilizzare una levigatura ad acetone per ottenere una superficie simile al gesso…

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 270-280°C
Temperatura letto: 100-110°C
Piano di stampa: Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.

aq_block_38

PC-ABS

Il Policarbonato ABS (PC-ABS) è una versione potenziata del comune ABS. Offre facilità di lavorazione, una robustezza maggiore, rigidità e resistenza alle temperature. Il PC-ABS è anche adatto a strutture con aperture, la sua capacità nel bridging è migliorata rispetto al ABS. Il PC-ABS è tipicamente usato per parti plastiche durevoli come televisioni o case per computer.

Istruzioni per la stampa:

Temperatura ugello: 270-280°C
Temperatura letto: 100-110°C (oggetti più grandi -> temperatura maggiore)
Piano di stampa: ​Assicurati che il piano di stampa sia pulito come descritto nel capitolo 6.3.2 Preparazione della superficie in acciaio flessibile.